Carrello Elenco Editori Login Mailing list Informazioni Contatti
 Scrivi qui il testo da ricercare »          

Reparti generali

Settore tecnico

Reparti religione


 
ISBN:9788899735203
Autore:Simonetta Simonetti
Titolo:Fame di guerra. La cucina del poco e del senza
Prezzo:€ 4.99
Protezione:None
(Per informazioni sulle protezioni clicca qui)
Formato:EPUB
Dimensioni:259 Kbytes
Editore:Argot Edizioni



Descrizione:

Gli italiani nel Novecento hanno dovuto fare i conti con termini quali il razionamento, l'annona, i surrogati, l'autarchia, la fame da trincea, la gavetta e la marmitta. Tutte parole che mascheravano la fame di guerra e, come accadde dopo le sanzioni imposte dalla Società delle Nazioni nel 1935, la restrizione. Il fascismo coniò slogan come "Chi mangia troppo deruba la Patria" e inaugurò gli orti di guerra sostituendo il té con il carcadè, il Caffè con il Caffesol, una sorta di miscela marroncina che nulla manteneva dell'aroma proprio del caffè, e la pasta, dopo una forte propaganda, con il riso, prodotto dalle risaie italiane. Fin dal 1914 furono le massaie chiamate in prima fila a evitare sprechi e inventare la cucina del riuso e del riciclo. Nulla si doveva buttare. Tutto era buono per altri manicaretti. Si moltiplicarono così fino al boom economico degli anni '50 libri di ricette, suggerimenti e ordini per sfamare un popolo chiamato a combattere, oltre che il nemico, la fame continua. Sarà l'industrializzazione e il consumismo a riempire la pancia degli italiani che una volta sfamati dimenticheranno l'utile e, tutto sommato, "piacevole" cucina del poco e del senza.


ISBN:9788899735203
Autore:Simonetta Simonetti
Titolo:Fame di guerra. La cucina del poco e del senza
Prezzo:€ 4.99
Protezione:None
(Per informazioni sulle protezioni clicca qui)
Formato:PDF
Dimensioni:259 Kbytes
Editore:Argot Edizioni



Descrizione:

Gli italiani nel Novecento hanno dovuto fare i conti con termini quali il razionamento, l'annona, i surrogati, l'autarchia, la fame da trincea, la gavetta e la marmitta. Tutte parole che mascheravano la fame di guerra e, come accadde dopo le sanzioni imposte dalla Società delle Nazioni nel 1935, la restrizione. Il fascismo coniò slogan come "Chi mangia troppo deruba la Patria" e inaugurò gli orti di guerra sostituendo il té con il carcadè, il Caffè con il Caffesol, una sorta di miscela marroncina che nulla manteneva dell'aroma proprio del caffè, e la pasta, dopo una forte propaganda, con il riso, prodotto dalle risaie italiane. Fin dal 1914 furono le massaie chiamate in prima fila a evitare sprechi e inventare la cucina del riuso e del riciclo. Nulla si doveva buttare. Tutto era buono per altri manicaretti. Si moltiplicarono così fino al boom economico degli anni '50 libri di ricette, suggerimenti e ordini per sfamare un popolo chiamato a combattere, oltre che il nemico, la fame continua. Sarà l'industrializzazione e il consumismo a riempire la pancia degli italiani che una volta sfamati dimenticheranno l'utile e, tutto sommato, "piacevole" cucina del poco e del senza.



Il volume è catalogato nelle seguenti categorie:
Premi per vedere altri titoli associati...

Settore tecnico
 



Speciale per i professionisti:
  • Progettazione
  • Architettura e ingegneria
  • Lavoro e sicurezza
  • Recupero e manutenzione
.
Cucina e ricette
 



Cucina, ricette, antipasti, primi, secondi, salute a tavola... tutto quello che vi serve. Clicca qui.

Allattamento e puericultura
 



La salute del tuo bambino allattando, i segreti per crescere bambini felici e molto di più...

Natura & ecologia
 



Il tema dell'ecologia e della salvaguardia ambientale è ormai divenuto cruciale per tutelare le sorti del pianeta e della vita umana in esso. Numerose pubblicazioni vi si dedicano con interesse e competenza.
 
www.libreriaebook.it - di Francesco Testaferri
P.Iva 03073020541 - Iscritto C.C.I.A.A. di PG n. 261559 - Via P. Thaon de Revel, 1 - 06128 PERUGIA (PG) - ITALY

Informativa sulla privacy e l'uso dei cookie

Questo sito non utilizza cookie di profilazione, ma solo cookie di servizio di carattere temporaneo che non contengono informazioni sensibili sul profilo dell'utente e che vengono adoperati esclusivamente per gli acquisti.

Continuando la navigazione accetti l'uso dei cookie.

ACCETTO